Documentazione di cantiere: la lista aggiornata

, , ,
documentazione di cantiere

Documentazione di cantiere: la lista aggiornata

Mantenere operativo un cantiere significa, fra le altre cose, produrre e archiviare una documentazione abbastanza articolata. La lista dei documenti che un cantiere è obbligato per legge a preparare e mostrare in caso di controlli tocca numerosi aspetti inerenti al lavoro, al personale, ai macchinari, ai permessi di costruire e alla burocrazia in generale. Ogni anno questa lista subisce modifiche e aggiornamenti dovuti alle novità introdotte, ma possiamo affermare che la gran parte dei documenti deriva dalle linee guida del Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro (D. Lgs. 81/08), punto di riferimento universale per imprese edili, artigiani e professionisti che lavorano in Italia. In base alle categorie di appartenenza, vediamo allora i principali documenti di cantiere da considerare.

DOCUMENTI GENERALI DI CANTIERE

Tra i documenti generali troviamo:

  • Cartello informativo da appendere all’entrata del cantiere
  • Notifica preliminare ai sensi del D.Lgs. 81/08 art. 99
  • Permesso o autorizzazione edilizia
  • Libro Unico del Lavoro (D.M. 09/07/08 – Presenze e trattamento contributivo vidimato dall’INAIL da esibire agli organi di vigilanza entro il termine assegnato nel verbale di vigilanza)
  • Denuncia di inizio lavori all’INPS, INAIL e CASSA EDILE ai sensi del D.P.R. 1124/65
  • Registro infortuni Vidimato dall’ASL competente nel territorio del luogo di lavoro
  • Copia dei contratti di Appalto e/o sub-appalto
  • Attestazione del committente o responsabile dei lavori di avvenuta verifica del possesso dei requisiti tecnico professionali delle imprese e dei lavoratori autonomi affidatari dei lavori ai sensi del D.Lgs. 81/08 art. 90

DOCUMENTI RELATIVI AI SISTEMI DI SICUREZZA

La sicurezza all’interno del cantiere è fondamentale. Ecco perché il D. Lgs. 81/08 ha stabilito una serie di obblighi piuttosto estesa. Dalle autocertificazioni al Piano Operativo di Sicurezza, alcuni di questi documenti sono più semplici, altri richiedono particolare attenzione. Ecco di seguito la lista aggiornata al 2020:

  • Verbali di verifica dell’applicazione del PSC, del POS e delle relative procedure dei lavori, di adeguamenti, di cooperazione, di informazione con i datori di lavoro da parte del Coordinatore in fase di Esecuzione
  • Piano Sostitutivo di Sicurezza (PSS) ai sensi del D.Lgs. 81/08 allegato XV (nel caso di appalti pubblici in assenza di PSC)
  • Piano di Sicurezza e di Coordinamento (PSC) ai sensi del D.Lgs. 81/08 art. 100 ed allegato XV
  • Piano Operativo di Sicurezza D.Lgs. 81/08 art. 17 ed allegato XV. Specifico del cantiere (sottoscritto dal datore di lavoro, dal S.P.P. dell’impresa esecutrice, dal coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione per verifica ed accettazione)
  • Documento unico di valutazione dei rischi in caso di contratto di appalto, d’opera o di somministrazione da parte del datore di lavoro (D.U.V.R.I.)
  • Documento di valutazione di tutti i rischi aziendali da parte del datore di lavoro (D.V.R.)
  • Autocertificazione del datore di lavoro di aver frequentato corso di formazione specifico e relativi aggiornamenti per svolgere direttamente i compiti di RSPP (azienda artigiana fino a trenta addetti, D. Lgs. 81/08 allegato II)
  • Attestazione di avvenuta consegna di copia dei documenti di valutazione dei rischi al RLS da parte del datore di lavoro

GESTIONE DELLE EMERGENZE IN CANTIERE

Anche la gestione delle emergenze implica documenti di cantiere da tenere a portata di mano. Fra i principali figurano:

  • Designazione dei lavoratori incaricati all’attuazione delle misure di pronto soccorso, di prevenzione incendi e lotta all’antincendio, di evacuazione e di gestione delle emergenze dei luoghi di lavoro, con capacità, salute e aventi corsi di formazione specifica
  • Valutazione del rischio incendio e piano di evacuazione ai sensi del D.Lgs. 81/08 art. 46. (Allegato al POS o singolo elaborato, sottoscritto dal datore di lavoro e S.P.P. dell’impresa esecutrice)
  • Certificato di prevenzione incendi (ai sensi del D.M. 16/02/1982) se previsto.

MACCHINE E ATTREZZATURE DI LAVORO

In qualsiasi cantiere sono presenti macchine e attrezzature di lavoro che necessitano di manutenzione e controlli frequenti. Affinché sia tutto in regola, i documenti da prevedere sono tre:

  • Libretti uso ed avvertenze per macchine marcate CE
  • Libretto di omologazione e attestazione di conformità ai requisiti richiesti, per le macchine non marcate CE
  • Documentazione di verifiche periodiche e della manutenzione effettuate sulle macchine e sulle attrezzature di lavoro

APPARECCHIATURE E IMPIANTO ELETTRICO DI CANTIERE E DI MESSA A TERRA

Oltre ai macchinari e alle attrezzature, il cantiere ha bisogno di apparecchiature tecnologiche e di un impianto elettrico con messa a terra. L’installazione, anche qui, deve essere a regola d’arte, e per dimostrarlo occorrono:

  • Schema dell’impianto di terra
  • Eventuale richiesta verifica periodica biennale rilasciata da organismi riconosciuti (ASL, etc.)
  • Calcolo di fulminazione
  • In caso di struttura non auto protetta: progetto impianto di protezione contro le scariche atmosferiche
  • Dichiarazione di conformità impianto elettrico e di messa a terra Completo di schema dell’impianto elettrico realizzato, della relazione dei materiali impiegati e del certificato di abilitazione dell’installatore rilasciato dalla Camera di Commercio – inviata agli enti competenti (ISPSEL e ASL)
  • Dichiarazione del fabbricante dei quadri elettrici di rispondenza alle norme costruttive applicabili

DAI RISCHI SPECIFICI AI RECIPIENTI A PRESSIONE

Alla lista di documenti elencati finora si aggiungono poi categorie particolari, da valutare di volta in volta in base alle finalità del cantiere. Esempi significativi sono i documenti relativi a rischi specifici, dal rischio chimico al rischio cancerogeno, dal rischio amianto al rischio di agenti biologici. Vari anche i riferimenti a documenti e libretti necessari a regolare la presenza di recipienti a pressione, vedi il Libretto matricolare, verifiche ed istruzione d’uso rilasciate dal fabbricante o la Richiesta di verifica periodica da indirizzare all’ASL territorialmente competente o ad organismi individuati dal Ministero dello Sviluppo Economico.

IL NOSTRO AIUTO PER REDIGERE LA LISTA DOCUMENTI CANTIERE

Disporre di una lista documenti di cantiere regolare è importantissimo per evitare problemi e multe salate in caso di controlli. Noi di LDG Service offriamo ai nostri clienti piena assistenza per tutto ciò che concerne la produzione e l’aggiornamento di libretti, certificazioni, attestati e quant’altro. Puoi chiamarci senza impegno per maggiori informazioni oppure puoi rivolgerti a uno dei nostri Info Point dislocati su tutto il territorio italiano. Trovi tutti i riferimenti e gli indirizzi delle nostre sedi alla pagina Contatti: affidati ai nostri esperti e recupera tempo prezioso per il tuo lavoro in cantiere!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *