Certificato HACCP a Napoli: come ottenerlo

HACCP

Certificato HACCP a Napoli: come ottenerlo

Il certificato HACCP non è altro che un documento che attesta determinate conoscenze da parte del lavoratore in materia di igiene alimentare, sanificazione e piano di controllo HACCP. Le modalità di richiesta del certificato HACCP a Napoli e in Campania sono peculiari rispetto al resto del paese. Fermo restando che questo documento è necessario per operare all’interno di un’attività nel settore alimentare – sia nella vendita diretta la dettaglio sia nell’ingrosso che nella produzione e manipolazione del cibo – nella regione Campania l’esame finale va effettuato di fronte ad apposita commissione. Dai baristi ai camerieri, dagli addetti di un birrificio al personale di un’industria di torrefazione, tutti i lavoratori, per essere in regola, devono ottenere il loro certificato HACCP e rinnovarlo ogni due anni o a seguito di specifiche richieste dell’autorità competente (si veda in proposito la pagina dedicata alla normativa HACCP). Ma qual è di preciso l’iter da seguire per ottenere la certificazione qui a Napoli?

Bisogna chiarire innanzitutto che l’HACCP è un certificato diffusissimo, per il quale non sono richieste particolari competenze. Un documento di questo genere punta a fornire una conoscenza basilare dei principi su cui si fonda il sistema HACCP, senza tuttavia entrare nel merito di questioni che sarebbero per loro natura troppo specifiche (microbiologia avanzata, fisica, chimica, ecc). In ragione di questo, è chiaro che la procedura di abilitazione HACCP è piuttosto semplice: il candidato dovrà sostenere un corso di formazione, scegliendo se diventare responsabile dell’industria alimentare o addetto alimentarista. La durata del corso è di 20 ore nel primo caso e di 8 nel secondo. La differenza sostanziale, entrata in vigore in seguito ai Decreti Dirigenziali n. 76 del 17/04/2018 e b. 110 del 24/05/2018 della Giunta Regionale della Campania, consiste nell’esame finale, non più accessibile in modalità e-learning per chi intende lavorare in Campania. Vediamo meglio questo punto.

DAL VECCHIO LIBRETTO ASL ALLA CERTIFICAZIONE HACCP

Fino a qualche anno fa, in tutta Italia la certificazione HACCP veniva rilasciata sotto forma di libretto dalla ASL di competenza. Oggi non è più così: i nuovi mezzi di comunicazione digitale permettono a chiunque di formarsi in modalità FAD (Formazione A Distanza) tramite appositi portali come il nostro dedicato ai corsi di formazione FAD (operativo nell’area di Napoli ma anche nel resto d’Italia). Iscriversi è molto semplice: basta entrare nella categoria HACCP e selezionare il corso desiderato, effettuando il pagamento online come in un qualsiasi negozio virtuale (tipo ecommerce). A questo punto il sistema richiede i dati del candidato e invia al rispettivo indirizzo email le istruzioni per accedere alla piattaforma di e-learning e iniziare la formazione. Per i soli soggetti che saranno chiamati a lavorare in Campania, tuttavia, il solo corso online non è più sufficiente. Occorre infatti sostenere l’esame finale in apposite sedi fisiche, alla presenza di una commissione che andrà a giudicare i risultati dei candidati. Il primo passo per ottenere la certificazione HACCP, in ogni caso, resta quello di entrare nel nostro portale e sbloccare i contenuti. Procedi ora!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *