Verifica periodica delle attrezzature di lavoro

Il collaudo e la verifica periodica delle attrezzature di lavoro sono attività obbligatorie ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. (Testo unico sulla sicurezza sul lavoro). In base alla normativa, il Datore di Lavoro è chiamato a soddisfare una serie di adempimenti volti a garantire maggiore sicurezza nell’utilizzo di attrezzature, macchinari, utensili, apparecchi e dispositivi. LDG Service è a tua completa disposizione per fornirti una consulenza su misura.

Il piano per la verifica periodica delle attrezzature di lavoro

La moltitudine di leggi che un’azienda italiana è chiamata a rispettare impone una seria pianificazione degli impegni e delle scadenze. Un approccio integrato non può non tener conto della verifica periodica delle attrezzature di lavoro, da attuare secondo quanto contenuto nel Testo unico sulla sicurezza del lavoro. In concreto, la verifica periodica delle attrezzature prevede diversi controlli. Un controllo iniziale, un controllo dopo ogni montaggio in un nuovo cantiere, interventi di controllo periodici secondo le indicazioni fornite dal fabbricante e interventi di controllo straordinari per garantire il mantenimento di adeguate condizioni di sicurezza. In caso di accertamenti da parte dell’INAIL o di soggetti abilitati, il Datore di Lavoro e i Dirigenti inadempienti rischiano l’arresto da 3 a 6 mesi o l’ammenda da 2.500 a 6.400 euro.

Gli strumenti di Ldg service per le tue verifiche

Oltre a fornire consulenza sul posto e da remoto per tutto ciò che riguarda la verifica periodica delle attrezzature di lavoro, LDG Service dispone di strumenti all’avanguardia per una corretta gestione degli adempimenti. I nostri clienti possono contare su un software gestionale dedicato, con l’aggiornamento automatico delle documentazioni in base alla data o a prescindere da essa. Forniamo inoltre agli imprenditori uno spazio cloud privato dove archiviare le pratiche burocratiche, le certificazioni e il materiale di interesse. I tecnici e consulenti di LDG Service operano in tutta Italia e sono in grado di assistere la tua azienda step by step per quanto riguarda la verifica periodica delle attrezzature di lavoro e per ogni altra esigenza legata a sicurezza, ambiente, certificazioni e formazione. Rivolgiti a noi per un servizio integrato e su misura.

ALLEGATO VII – VERIFICHE DI ATTREZZATURE DI LAVORO

Attrezzatura (denominazione utilizzata nell’allegato VII D.Lgs. 81/2008) Intervento/periodicità
Scale aeree ad inclinazione variabile Verifica annuale
Ponti mobili sviluppabili su carro ad azionamento motorizzato Verifica annuale

Verifica biennale

Ponti mobili sviluppabili su carro a sviluppo verticale e azionati a mano
Ponti sospesi e relativi argani Verifica biennale
Idroestrattori a forza centrifuga di tipo discontinuo con diametro del paniere x numero di giri > 450 (m x giri/min.) Verifica biennale
Idroestrattori a forza centrifuga di tipo continuo con diametro del paniere x numero di giri > 450 (m x giri/min.) Verifica triennale
Idroestrattori a forza centrifuga operanti con solventi infiammabili o tali da dar luogo a miscele esplosive od instabili, aventi diametro esterno del paniere maggiore di 500 mm. Verifica annuale
Carrelli semoventi a braccio telescopico Verifica annuale
Piattaforme di lavoro autosollevanti su colonne Verifica biennale
Ascensori e montacarichi da cantieri con cabina/piattaforma guidata verticalmente Verifica annuale
Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a 200 Kg. non azionati a mano, di tipo mobile o trasferibile, con modalità di utilizzo riscontrabili in settori di impiego quali costruzioni, siderurgico, portuale, estrattivo Verifica annuale

 

 

Verifica biennale Verifiche annuali Verifiche annuali

 

Verifiche biennali

 

Verifiche biennali Verifiche triennali

Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a 200 Kg. non azionati a mano, di tipo mobile o trasferibile, con modalità di utilizzo regolare e anno di fabbricazione non antecedente 10 anni
Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a 200 Kg. non azionati a mano, di tipo mobile o trasferibile, con modalità di utilizzo regolare e anno di fabbricazione antecedente 10 anni
Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a 200 Kg. non azionati a mano, di tipo fisso, con modalità di utilizzo riscontrabili in settori di impiego quali costruzioni, siderurgico, portuale, estrattivo e con anno di fabbricazione antecedente 10 anni
Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a 200 Kg , non azionati a mano, di tipo fisso, con modalità di utilizzo riscontrabili in settori di impiego quali costruzioni, siderurgico, portuale, estrattivo e con anno di fabbricazione non antecedente 10 anni
Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a 200 Kg. non azionati a mano, di tipo fisso, con modalità di utilizzo regolare e anno di fabbricazione antecedente 10 anni
Apparecchi di sollevamento materiali con portata superiore a 200 Kg. non azionati a mano, di tipo fisso, con modalità di utilizzo regolare e anno di fabbricazione non antecedente 10 anni
Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 1 (D.lgs. 93/2000 art. 3)

Recipienti/insiemi classificati in III e IV categoria, recipienti contenenti gas instabili appartenenti alla categoria dalla I alla IV, forni per le industrie chimiche e affini, generatori e recipienti per liquidi surriscaldati diversi dall’acqua.

Verifica di funzionamento: biennale Verifica di integrità: decennale
Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 1 (D.lgs. 93/2000 art. 3) Recipienti/insiemi classificati in I e II categoria. Verifica di funzionamento: quadriennale

Verifica di integrità: decennale

Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 1 (D.lgs. 93/2000 art. 3) Tubazioni per gas, vapori e liquidi surriscaldati classificati nella I, II e III categoria Verifica di funzionamento: quinquennale

Verifica di integrità: decennale

Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 1 (D.lgs. 93/2000 art. 3) Tubazioni per liquidi classificati nella I, II e III categoria Verifica di funzionamento: quinquennale

Verifica di integrità: decennale

Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 1 (D.lgs. 93/2000 art. 3) Recipienti per liquidi appartenenti alla I, II e III categoria. Verifica di funzionamento: quinquennale

Verifica di integrità: decennale

Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 2 (D.lgs. 93/2000 art. 3)

Recipienti/insiemi contenenti gas compressi, liquefatti e disciolti o vapori diversi dal vapor d’acqua classificati in III e IV categoria e recipienti di vapore d’acqua e d’acqua surriscaldata appartenenti alle categorie dalla I alla IV

Verifica di funzionamento: triennale Verifica di integrità: decennale
Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 2 (D.lgs. 93/2000 art. 3)

Recipienti/insiemi contenenti gas compressi, liquefatti e disciolti o vapori diversi dal vapor d’acqua classificati in I e II categoria

Verifica di funzionamento: quadriennale

Verifica di integrità: decennale

Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 2 (D.lgs. 93/2000 art. 3) Generatori di vapor d’acqua. Verifica di funzionamento: biennale Visita interna: biennale

Verifica di integrità: decennale

Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 2 (D.lgs. 93/2000 art. 3)

Tubazioni gas, vapori e liquidi surriscaldati classificati nella III categoria, aventi TS < 350 °C

Verifica di integrità: decennale
Attrezzature/insiemi contenenti fluidi del gruppo 2 (D.lgs. 93/2000 art. 3)

Tubazioni gas, vapori e liquidi surriscaldati classificati nella III categoria, aventi TS > 350 °C

Verifica di funzionamento: quinquennale

Verifica di integrità: decennale

Generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquido o gassoso per impianti centrali di riscaldamento utilizzanti acqua calda sotto pressione con temperatura dell’acqua non superiore alla temperatura di ebollizione alla pressione atmosferica, aventi potenzialità globale dei focolai superiore a 116 kW Verifica quinquennale