Prevenzione e sicurezza sul lavoro manifestazioni su strada e sfilate dei carri allegorici

La prevenzione per la sicurezza sul lavoro degli operatori e  delle persone nelle manifestazioni su strada per le sfilate dei carri allegorici

I carri allegorici di Carnevale sono una parte importante di una tradizione di un territorio, e che tutti aspettano per far divertire principalmente bambini ma anche adulti di tutte le età.

Occupandoci a tempo pieno di prevenzione e di valutazione dei rischi ci siamo sentiti in dovere di divulgare, un articolo per la sensibilizzazione di questo tema e consigli utili per mitigare i rischi legati a questa tipologia di manifestazione .

In  questo periodo in tutti i paesi si trovano veicoli in movimento di varia fattura e dimensioni, a trazione autonoma o tramite altri veicoli (trattori, ecc.) che trasportano a volte anche delle persone.

Per le loro caratteristiche di variabilità e precarietà, sia dal punto di vista delle dimensioni che della sagoma, non possono avere alcuna omologazione anche perché la loro funzione principale non è quella di veicolo da trasporto ma semplicemente di temporanea, ed anche molto breve, rappresentazione scenografica e di fantasia.

Questi veicoli tuttavia devono garantire un adeguato grado di sicurezza alle persone trasportate ed agli spettatori che assistono alle loro sfilate.

Nel caso sia necessario che tali mezzi si spostino sulle strade pubbliche, qualora le loro dimensioni superino la sagoma prevista dal Nuovo Codice della Strada per i veicoli circolanti, è necessario chiedere le dovute autorizzazioni all’Ente proprietario della strada e predisporre una scorta adeguata come previsto dallo stesso Nuovo Codice della Strada.

A definire l’argomento è stato pubblicato il D.M. 18 maggio 2007 “Norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante”.. Le disposizioni del decreto sopra descritto sono entrate in vigore il 12 dicembre del 2009, attraverso una Circolare del Ministro dell’interno del 1° dicembre 2009, prot.17082/114, recante chiarimenti e indirizzi applicativi sulle norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante.

La complessità della disciplina in argomento, che investe tanto le nuove attività quanto quelle già esistenti, e il coinvolgimento degli Enti locali, competenti per il rilascio dei provvedimenti autorizzativi, hanno reso necessaria l’emanazione della presente Circolare esplicativa. La medesima è stata strutturata anche tenendo conto delle richieste avanzate dagli operatori del settore e dall’ANCI. All’interno della sua struttura è stato inserito un apposito capitolo riguardante gli aspetti riferiti alle sfilate carnevalesche, che si riporta in calce.

Di seguito una linea guida per il rispetto delle norme tecniche di sicurezza:

Fase 1: La costruzione dei carri

E’ buona norma legare i carichi durante gli spostamenti degli stessi

Utilizzare gru e mezzi di sollevamenti, solo da personale in possesso di abilitazione, omologati, con ultime verifiche periodiche  e dotati di sensori di sicurezza per la portata massima di sollevamento.

Utilizzare imbracature di sicurezza anticaduta

Fase 2: La sfilata in strada

Il gruppo elettrogeno dovrà essere debitamente sorvegliato ed opportunamente isolato dal resto del carro. In ogni caso ci dovrà essere un responsabile (indicare nome e cognome) pronto ad intervenire;

Se il gruppo elettrogeno non fosse alimentato a gasolio, il pulsante di spegnimento dovrà essere facilmente accessibile, sorvegliato ed, eventualmente, opportunamente protetto con schermo  anti-fiamma;

L’impianto elettrico, se esistente, a corredo del carro dovrà essere installato  a regola d’arte secondo la legge 37/08 (cavi) e  (quadro elettrico con salvavita e pulsante di sgancio). Lo stesso responsabile del gruppo elettrogeno deve essere pronto ad intervenire anche sul pulsante di sgancio  del disgiuntore termico qualora il Generatore elettrico ne sia dotato;

Ogni carro dovrà essere dotato di almeno n. 3 estintori (data di controllo ≤ 6 mesi) da 5 Kg di carica  – Tipo A, B, C – di cui uno alloggiato nella cabina guida del mezzo e gli altri alloggiati a Sx e Dx del carro e ben visibili e raggiungibili anche da terra;

La velocità massima dei carri durante la sfilata dovrà essere a passo d’uomo, anche nei tratti di trasferimento, munendosi al contempo dei dovuti supporti e/o scorta;

Particolare attenzione dovrà essere prestata al numero massimo di persone sul carro, che potranno sostare esclusivamente sulle parti fisse dello stesso, con il divieto assoluto di stazionare sulle parti a sbalzo e/o sporgenti, inoltre, dovranno essere adottati tutti gli opportuni accorgimenti contro il rischio di cadute accidentali od a altri incidenti;

Divieto assoluto di usare sul carro fiamme libere, fuochi d’artificio o altre fonti di calore;

Divieto assoluto di bere alcolici durante il percorso delle sfilate. Valgono comunque le norme previste dal nuovo Codice della Strada in materia di guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe.

Divieto assoluto di salire/scendere dal mezzo utilizzato per il traino del carro mentre lo stesso è in movimento. Divieto di sostare sul gancio di traino del carro in prossimità della motrice.

Le motrici se dotate di targa, dovranno essere in regola con la normativa del codice della strada (assicurazione e revisione). L’autista (evitare neo patentati) deve essere in possesso di patente tipo “B” o di grado più elevato.

Durante la sfilata i partecipanti dei carri allegorici, per ragioni di sicurezza, non dovranno lanciare sugli spettatori sostanze nocive e/o dannose;

Le ruote dei carri allegorici devono essere coperte lungo tutto il perimetro in modo da evitare potenziali rischi di investimento o schiacciamento;

Il Capo carro vigilerà e ne sarà responsabile, durante il percorso della sfilata, della sicurezza degli spettatori posti ai bordi della strada. Pertanto provvederà, nel momento del passaggio, in collaborazione con il Servizio d’Ordine, se esistente lungo il percorso, a limitare eventuali condizioni di pericolo;

Cassetta di pronto soccorso aggiornata

Sul carro e a disposizione dell’Ente promotore, si dovrà essere in possesso di:

a) Dichiarazione di corretto montaggio della struttura (a cura del capogruppo o rappresentante legale) indicante le caratteristiche del carro (altezza, larghezza, lunghezza), indicazione dei materiali (cartapesta, gommapiuma, ecc), nome del guidatore con fotocopia patente, eventuale fotocopia assicurazione motrice se il mezzo è dotato di targa, numero persone montate previsto su carro ed eventuali minori

b) Collaudo sottoscritto da un tecnico abilitato (con foto e descrizione tecnica struttura)

c) Dichiarazione di conformità dell’eventuale impianto elettrico utilizzato sul carro allegorico. I gruppi elettrogeni più recenti hanno già un quadro installato con prese CE e disgiuntore termico. Pertanto è sufficiente la fotocopia delle certificazioni del gruppo elettrogeno.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *