Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua

,

I FONDI INTERPROFESSIONALI E IL CONTRIBUTO 0.30%

Dal 1978 le imprese che hanno contratti di natura privata versano tramite l’INPS – per i propri dipendenti a tempo determinato ed indeterminato e dirigenti inquadrati come dipendenti – una Indennità di disoccupazione involontaria, totalmente a carico del datore di lavoro.

  1. Dal 2003 i datori di lavoro possono chiedere all’INPS di trasferire lo 0.30% di esso ad un Fondo Interprofessionale.
  2. Il trasferimento dello 0.30% ad un Fondo non comporta nessuna aggravio di costi per l’impresa .
  3. Le imprese che non aderiscono ad alcun Fondo continuano comunque a versare il contributo all’Inps.
  4. Le imprese che aderiscono ad un Fondo, invece, autorizzano l’Inps a versare lo 0,30% direttamente al Fondo, che lo utilizza per finanziare la loro formazione continua.

Formazienda è il Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua costituito da SISTEMA COMMERCIO E IMPRESA e CONFSAL. Il Fondo è stato riconosciuto e autorizzato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con decreto del 31 ottobre 2008.

Formazienda promuove e finanzia – secondo le modalità fissate dall’art. 118, legge n. 388/2000 e s. m. i. – piani formativi individuali, aziendali, territoriali o settoriali, concordati tra le Parti Sociali in coerenza con la programmazione regionale e con le funzioni di indirizzo attribuite in materia al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Formazienda è un ente collegato alle parti sociali che lo costituiscono.

L’adesione delle imprese al Fondo Formazienda alimenta il sistema di rappresentanza e rappresentatività della Confederazione Sistema Commercio e Impresa e della Confsal.

Come aderire a un fondo di formazione interprofessionale?

Per aderire a Formazienda basta scegliere nella “DenunciaAziendale” del flusso UNIEMENS aggregato, all’interno dell’elemento “FondoInterprof”, l’opzione “Adesione” selezionando il codice FORM seguito dall’indicazione del numero complessivo dei lavoratori (numero dei dipendenti +numero dei dirigenti) interessati all’obbligo contributivo.Chiedi ora!

In questo modo, si indica la propria volontà di affidare a Formazienda il contributo INPS dello 0,30%.

Come revocare l’adesione ad un fondo interprofessionale?

Se è già presente una iscrizione presso altro Fondo e si vuole scegliere di passare a Formazienda, va individuato il codice di revoca abbinato al precedente fondo e nella “DenunciaAziendale” del flusso UNIEMENS, all’interno dell’elemento “FondoInterprof”, opzione “Revoca” va inserito, quindi, il codice REVO/REDI individuato nella tabella sotto riportata e selezionando, contestualmente nella stessa Denuncia, il codice FORM seguito dall’indicazione del numero complessivo dei lavoratori(numero di dipendenti + numero di dirigenti). In caso di mobilità, l’azienda dovrà inviare apposita richiesta al Fondo di provenienza (e per conoscenza al nuovo Fondo) per il trasferimento delle risorse, allegando copia della Denuncia e dichiarando di essere in possesso dei requisiti di cui alla Legge 2/2009, art. 19, comma 7-bis.

Ipotesi in cui l’azienda aderisca ad un altro fondo: Identificazione Dei Codici Di Revoca

Fondi interprofessionali formazione

Codice Revoca Inps

Per il FONDO

FONDIMPRESA REVO FIMA
FONDODIRIGENTI REDI FDIR
FORTE REVO FITE
FONDIR REDI FODI
FONARCOM REVO FARC
FONDO FORMAZIONE PMI FAPI REVO FAPI
FONDO DIRIGENTE PMI REDI FDPI
FONDO ARTIGIANATO FORMAZIONE REVO FART
FONCOOP REVO FCOP
FONTER REVO FTUS
FONDER REVO FREL
FONDOPROFESSIONI REVO FPRO
FOR.AGRI REVO FAGR
FONDAZIENDA REVO FAZI
FONDO BANCHE ASSICURAZIONI REVO FBCA
FONDITALIA REVO FEMI
FONDO SERVIZI PUBBLICI REVO FISP
FO.IN.COOP REVO FOIC
FOND.AGRI REVO FGRI

 

Chiedici come fare per aderire e sfruttare l’opportunità di formare il tuo personale ora!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *