certificazione Haccp sicurezza alimentare

Certificazione Haccp per la sicurezza alimentare

HACCP acronimo di Hazard-Analysis and Critical Control Points

Comunemente definito come HACCP tra gli operatori del settore, sia tra le imprese che i professionisti.

Ma cosa significa Haccp?

L’HACCP (Certificazione HACPP per la sicurezza alimentare) è un protocollo che ha l’intento di prevenire la possibilità di contaminazione degli alimenti  attraverso un corretta valutazione dei rischi adottando le corrette  misure di prevenzione e protezione coadiuvati dagli opportuni controlli a monte e a valle di una filiera  agroalimentare.

Il Sistemcertificazione haccp per sicurezza alimentareHACCP è nato negli Stati Uniti intorno al 1960, sperimentato dalla NASA per garantire, agli astronauti, alimenti sicuri,  poiché un effetto negativo sulla salute poteva mettere a rischio l’intera missione nello spazio.

Trent’anni più tardi, nel 1990 la normativa HACCP approda in commissione Europea e quest’ultima emana le regole per la sicurezza alimentare  con la prima Direttiva 43/93/CEE , recepita più tardi in Italia attraverso il Decreto Legislativo 155/97.

Nel tempo per regolamentare i rapporti tra gli OSA operatori settore alimentare, vengono emanate ulteriori Direttive/Regolamenti CE alcune di esse ancora in vigore, tra questi ricordiamo il REG. CE 178/2002 sulla tracciabilità degli alimenti, REG. CE 852/2004 Pacchetto Igiene, REG. CE 853/2004 per i  prodotti di origine animale destinati al consumo umano, REG.CE 2073/2005 per i  criteri microbsicurezza aliemntare haccpiologici applicabili ai prodotti alimentari, quest’ultimi recepiti in Itali con il Decreto Legislativo 193/2007 in attuazione delle direttive su menzionate.

Successivamente altri Regolamenti Europei per il settore alimentare si sono susseguiti, tra questi troviamo  il Reg. CE 1169/2011 per l’ etichettatura degli alimenti e la specifica sugli allergeni. Secondo la nostra esperienza ve ne saranno altre di Direttive Europee volte a regolamentare ulteriormente un settore, quello alimentare,  ad alto impatto per la salute delle popolazioni. L’obiettivo è mettere in condizione il consumatore di fare scelte consapevoli per l’acquisto degli alimenti di qualità e sulla base delle informazioni presenti in etichette.

Il miglior modo per garantire che un prodotto alimentare sia sicuro e di qualità è certificarlo. Le certificazioni utili alle aziende e che possono essere utilizzate nel settore agroalimentare sono diverse, si va dalla Certificazione ISO 22000 per la gestione della sicurezza alimentare alla ISO 22005 per la tracciabilità, dalla certificazione BRC/IFS alla GLOBAL GAP per le aziende agricole. Rivolgiti ai nostri professionisti del settore alimentare, tenendo  la tua azienda al sicuro. Se ti serve una consulenza HACCP comincia richiedendo ulteriori informazioni utili alla tua azienda compilando questo Form .

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *